Covax, il piano vaccinazione più grande della storia

Covax, il piano vaccinazione più grande della storia

E’ ormai più di un anno che stiamo combattendo contro questo virus ma come ci è stato suggerito dai più importanti virologi del mondo vaccinare solo i paesi più ricchi è un gravissimo errore. Lasciar correre il virus indisturbato potrebbe portare alla formazione di nuove varianti che metterebbero a rischio il nostro già delicato sistema sanitario nazionale. Un esempio è la “variante D”, detta anche “indiana”, che sta mettendo a dura prova il Regno Unito.

CHE COS’E’ ?

Per diminuire il divario dei paesi sull’accesso ai vaccini le Nazioni Unite (ONU) e l’Organizzazione Mondiale della Sanita (OMS) hanno lanciato Covax, un piano di vaccinazione mondiale che si propone di distribuire equamente i farmaci contro il covid nel mondo. Come scritto da openpolis.it all’inizio ci si era riproposti di raccogliere 33,2 miliardi di dollari per l’acquisto dei vaccini ma ad oggi ne sono stati raccolti solo 14,6.

Inoltre il direttore generale dell’OMS, Tedros Ghebreyesus, aveva chiesto ai paesi beneficiari di vaccinare almeno il 10% della popolazione ma il traguardo è molto lontano visto che sono state inviate solo 75 milioni di dosi in 124 paesi. Si passa sal 35% in Nord America al 2% in Africa.

Per leggere altri nostri articoli riguardanti il Covid clicca qui.

Seguici anche su InstagramFacebook e Twitter.

Leggi altri nostri articoli: